Impresa 4.0

La Legge di Bilancio 2019 (L.145/2018) ha prorogato le agevolazioni previste dall’iperammortamento introducendo due interessanti novità.

La prima, è la suddivisione in scaglioni degli investimenti: la legge infatti ora prevede che vengano applicate maggiorazioni differenti in relazione all’investimento complessivo effettuato dall’azienda nel periodo di riferimento.

La seconda è che la maggiorazione prevista per il primo scaglione è passata dal 150% al 170% aumentando quindi i benefici fiscali.

Di seguito una tabella riepilogativa:

Investimento complessivo Maggiorazione
0 – 2,5 mln 170%
2,5 mln – 10 mln 100%
10 mln – 20 mln 50%
Oltre 20 mln nessuna

Va evidenziato che chi, entro il 31/12/2018, ha pagato il 20% quale acconto sull’investimento dovrà usufruire della “vecchia” maggiorazione del 150% senza limiti relativi all’investimento effettuato.

Si riportano gli allegati A e B alla legge di bilancio 2017 (aggiornati alla legge di bilancio 2018) concernenti l’iperammortamento ed il superammortamento:

ALLEGATO A – Beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello «Industria 4.0»

ALLEGATO B – Beni immateriali (software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali «Industria 4.0»

Qui potete scaricare la circolare aggiornata.